Indietro Avanti
Marketing e comunicazione

Un regalo è sempre ben accetto

Autrice

Cristina Interliggi
Community Manager & Social Media Manager

Pubblicato

31 luglio 2014

Tempo di lettura

2 Min



Stamattina la pescivendola ha regalo a mia mamma delle conchiglie, ovviamente abitate, per farsi perdonare. La settimana scorsa le aveva risposto malamente dopo che mia mamma le aveva fatto notare che il branzino che voleva venderle aveva l’occhio eccessivamente stanco.

Mia mamma non è una sensibile alle moine, ma comunque ha apprezzato il gesto. Abbiamo evitato l’incidente diplomatico. Siamo sempre in Corsica, dove non è che siano tanto leziosi.

L’attenzione per il cliente, si sa, è fondamentale. Devi riuscire a fare in modo che si ricordino di te e soprattutto che ti cerchino nel momento del bisogno. Bisogna invogliare all’acquisto e soprattutto spiccare nella rosa di possibili concorrenti.


Uno degli strumenti che anche i pescivendoli conoscono, è senza dubbio il regalo. Prima ancora che la loro tecnica venisse universalmente descritta alla voce “Freebie marketing”, loro sapevano che il miglior modo per veder tornare i clienti è prendersi cura di loro, facendoli sentire speciali.

Il regalo permette di far conoscere un prodotto nuovo, oppure uno che non gode al momento di grande considerazione.

Ricevere regali piace a tutti, ancora di più quando sono inaspettati e semplificano la vita.
Pochi giorni fa è stato il mio compleanno e, più puntuali di quelli dei parenti, sono giunti gli auguri di svariati brand alle cui newsletter sono iscritta. Ormai sono rari quelli che ti mandano mail nelle quali trovi solo una gif animata di torta con candeline luminose.

Quasi tutti ti ricordano che “un anno se ne va…” regalandoti un buono sconto da utilizzare nei propri shop on line o off line.

Al di là del compleanno, proseguono tutto l’anno campagne di marketing tese a ingraziarsi nuovi clienti e a ringraziare quelli consueti. Ci sono shop che ciclicamente mandano buoni sconto, senza particolari vincoli di utilizzo, purché saltuariamente si compri qualcosa. E riceverli, indubbiamente, fa piacere.

Son “dettagli” il fatto che il mittente del buono sconto sia quel brand di scarpe e/o abbigliamento su cui tu, “toh, che caso…” perdi delle mezz’ore rimirando gli ultimi modelli. Potenza della rete.


Quello che ai nostri occhi è un regalo, secondo le strategie di marketing, è un investimento. Coccolare il cliente è giusto e doveroso. Senza di lui, non c’è business.
Cambia così il comportamento del cliente che sente di avere un legame con il rivenditore a cui, in cambio, promette fedeltà. Ad una condizione, però. Anzi, due: la trasparenza e la correttezza. In caso contrario, al primo sgarbo, il patto di fiducia si incrina e “ciao, cliente”.

Dopo esserci “tatuati” queste due condizioni imprescindibili abbiamo fatto largo, solo per un periodo limitato, alla gift economy anche su Networkmamas, per ringraziare chi ci ha seguito fin qui.
Nella sezione Prova Gratis ci sono alcuni prodotti a costo zero che le nostre Mamas, molto lungimiranti, hanno deciso di offrire per presentarsi, permettendo ai clienti di familiarizzare con il sistema della videochat.

Networkmamas è un sistema nuovo che ha bisogno di tempo e di prove sul campo per diventare, come merita, un punto di riferimento per chi ha bisogno di risolvere rapidamente ed economicamente, i piccoli problemi quotidiani.

Raccontateci nei commenti quale servizio avete provato e lasciateci il vostro parere.