Indietro Avanti
Famiglia

TU SAI CHE ESISTONO LE DOULE?

Autrice

Silvia Zanotti
Doula, massaggio infantile

Pubblicato

20 dicembre 2017

Tempo di lettura

2 Min



Le doule si occupano del sostegno emotivo e del benessere della donna e della famiglia dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino. È una donna che, forte della sua esperienza personale e della sua formazione, offre un sostegno su misura, intimo e confidenziale, nel pieno rispetto delle scelte delle persone che assiste. Offre ascolto, informazioni, orientamento e accudimento. Un buon modo di definire l’attività della doula è che “fa da madre alla madre”.


Perché c’è bisogno della doula?

Da quando la nascita si è spostata in ospedale, il sapere medico ha impiegato sempre più strumenti tecnologici di diagnosi e di intervento precoce in caso di patologie, ma l’elemento umano di accudimento, sostegno, ascolto empatico delle emozioni e aiuto pratico è sempre più raro. Se la fatica, le ansie del prendersi cura di un neonato un tempo venivano condivise all’interno delle grandi famiglie di una volta da sorelle, madri, nonne, zie, oggi si è molto più soli.

La figura della doula nasce in America nel 1992 e rappresenta una soluzione valida al mutamento della società e della famiglia tradizionale. In America oggi la doula è una figura professionale sempre più diffusa con le proprie associazioni di categoria e con molteplici iniziative. Si propongono doule pre-natali, per il parto in casa o per l’accompagnamento in ospedale, doule post-natali per l’assistenza domiciliare dopo cesareo, per parti gemellari o per chi vuole godersi la giusta assistenza in un momento delicato come la gravidanza. Anche in Europa la figura della doula si sta sempre più diffondendo, segno, anche se ancora impercettibile, di una cultura che cambia.

Avete presente cosa vuol dire rimanere tutto il giorno da sole con un neonato o non sapere come fare per poter recuperare un pò di sonno? A questi bisogni primari oggi risponde la doula!


La doula NON è un ostetrica,  non compie interventi medici, non attua diagnosi mediche, non è una figura sanitaria ma può collaborare con le ostetriche onorando e rispettando il loro ruolo. La doula è una "facilitatrice" perché migliora l’esperienza del parto, indipendentemente dagli esiti sanitari. Può essere presente durante il travaglio sia in ospedale che a domicilio, ma non attua procedure ostetriche. Se la donna vuole partorire in casa è necessaria la presenza di un’ostetrica.