Autrice

Silvia Tanoni
Traduttrice, revisore ed insegnante

Pubblicato

13 luglio 2017

Tempo di lettura

1 Min



<< L'inglese lo mastico, non mi va di spendere troppo, quindi se non riesco a tradurre qualche frase tecnica ricorro ai servizi di traduzione automatica, almeno risparmio>>.

Così ha esordito una signora che conosco. Un giorno mi ha fatto leggere alcune email . NO COMMENT. Anzi qualcosa la voglia proprio scrivere.

Premessa: sono una traduttrice freelance agli esordi,  ma nel mio piccolo, sia per tirocini, sia per lavoro, ho curato la corrispondenza estera per aziende della mia zona. Se hai studiato Beaugrande e Dressler e quindi hai un'infarinatura di linguistica testuale, avrai certamente sentito parlare dei principi regolativi di un testo: 

  1. efficienza
  2. appropiatezza
  3. efficacia

Un servizio di traduzione automatica, secondo te, rispetta questi principi fondamentali?

Recentemente ho tradotto un breve testo farmaceutico. Ho fatto una ricerca accurata del farmaco, soffermandomi bene sulle sue proprietà e i benefici che avrebbe arrecato ad un potenziale paziente, dato che era, in sostanza, ciò che interessava al mio cliente.

Pensi che un servizio di traduzione automatica, sia un "esperto" del settore di cui ti occupi e abbia la premura di approfondirlo per garantirti un servizio impeccabile?

Qualcosa mi fa pensare che conosci già le risposte. Ribadisco, non sono chissà chi.

L'avrai già sentita questa frase, ma non c'è niente di più vero: la qualità fa la differenza.