Indietro Avanti
Viaggi e lifestyle

Sopravvivere ai buffet estivi

Autrice

Monia Farina
Biologa nutrizionista, Naturopata

Pubblicato

22 luglio 2015

Tempo di lettura

1 Min



In estate, complice il caldo si ha voglia di uscire la sera, di incontrare gli amici, di organizzare scampagnate… e abbondanti mangiate. I buffet, gli aperitivi e le formule “All you can eat” sono famosi per l’ampia proposta di cibo, calorie e grassi. Con qualche piccolo accorgimento possiamo divertirci e salvaguardare la linea

PIATTI PICCOLI

Ci avete mai fatto caso? Un piatto semivuoto mette tristezza, uno abbondante fa allegria. E allora scegliamo i piattini: saranno pieni con poco e avremo l’impressione di aver preso tantissimo cibo

IL PIU’ BUONO

Vi serve davvero quella cotolettina unta? O quelle penne scondite? Perché non prendere solo una porzione media di ciò che vi piace di più e trascurare tutto il resto?  

INSALATA MON AMOUR

Se proprio siete affamate dopo un pomeriggio di fatica in spiaggia (magari passato a rincorrere il piccolo di casa), non attaccatevi alle lasagne. Prendete una porzione di insalata o di frutta e partite da lì.

UNO SOLO

Vietati i pellegrinaggi al tavolo del buffet. Fate solo un giro, col vostro piattino, e prendete solo la cosa più buona. Vale anche per il dolce, sì. E per gli alcolici.

E POI?

Sedetevi e godetevi il panorama, la musica le persone, i colori, profumi. Masticate a lungo e sentite il sapore di ciò che state mangiando, ne gioverà anche la digestione.

 Approfittatene per chiacchierare, ballare

 Divertitevi!