Indietro Avanti
Marketing e comunicazione

Piano editoriale: se lo conosci non lo temi

Autrice

Elena De Franceschi
Psicologa e Consulente di Carriera

Pubblicato

29 marzo 2016

Tempo di lettura

3 Min



Quando si parla di freelance e di come gestire un’attività in proprio tutti parlano di scrivere contenuti e della conseguente necessità di avere un piano editoriale. Ti racconterò passo dopo passo come crearne uno, ma prima è importante capire SE e PERCHÉ ti può essere utile!

Quindi Mama, prima di ingranare la quarta e cominciare a scrivere e a pubblicare post a go go chiediti perché lo vuoi fare e quale significato ha questo aspetto per la tua attività!

Se trascuri questo passaggio rischi di investire tempo ed energie in qualcosa che non produrrebbe un reale ritorno dell’investimento… e tu vuoi un business che generi profitto vero? Oltre che VALORE, si intende! ;-)

Qualche  anno fa lo scrivere su un blog costituiva una passione personale, poco dopo qualcuno è riuscito a rendere questa passione remunerativa inserendo al suo interno varie forme di pubblicità. Ti consiglio di abbandonare questa speranza per due motivi: il primo è che i tuoi clienti si aspettano qualità e valore, il secondo perché investiresti tempo e attenzione per un ridotto margine di guadagno.

L’unica cosa sensata da fare se sei una freelance è investire su di te, facendo ti te stessa un brand di qualità!

Dunque, per capire se ha senso o meno per la tua attività scrivere e pubblicare contenuti il primo passo è mettere a fuoco il business model della tua attività. Proponi prodotti, servizi o informazioni? Ti rivolgi a clienti individuali o gruppi? Il tuo prodotto è fisico o digitale?

Rispondere a queste domande può esserti estremamente utile per capire come impostare i tuoi contenuti di qualità e la loro successiva pubblicazione. Per esempio potresti scrivere contenuti che ruotano attorno ai tuoi servizi in senso ampio, non solo quindi per farti una pubblicità diretta, ma soprattutto per sensibilizzare il tuo target di potenziali clienti rispetto a un bisogno, creando cultura e valore intorno a quella esigenza.

Poniti l’alto obiettivo di creare consapevolezza nelle persone e sviluppare le loro abilità di problem solving; questo ti regalerà professionalità e riconoscimento. Potresti ad esempio raccontare un problema, delineare eventuali rischi che potrebbero insorgere dal non affrontarlo, descrivere possibili azioni da intraprendere per risolverlo suggerendo strategie concrete.

Tutto questo non si traduce con un’immediata pubblicità del tuo servizio, ma può fortemente contribuire ad alzare il livello del tuo brand e regalarti una distinta eleganza e raffinatezza. Qualche volta pur di vendere ci si adatta alle abitudini della massa, ma questo è un errore perché anziché distinguerti dai competitors, ti condanni ad essere una delle tante professioniste che fanno ciò che fai tu.

Ma ora è il momento di esprimere il tuo valore e il tuo potenziale, perché solo allora potrai AUTENTICAMENTE invitare i tuoi clienti a fare altrettanto, solo allora sarai credibile!

Se sarai autentica i tuoi clienti ti cercheranno e non avrai più bisogno di andare tu da loro. Bello vero? Coraggio Mama, insieme possiamo farcela! Se sei disposta a investire a lungo termine il risultato è garantito!

Riassumendo:

  • hai capito se può aver senso o meno creare dei contenuti per sviluppare la tua attività e il tuo brand
  • hai deciso di creare valore in modo autentico

Ora non ti resta che passare alla realizzazione!

Prima di cominciare pensa alla definizione di un piano editoriale, che altro non è che la tua lista della spesa. Perché ti può essere utile? Semplicemente per semplificarti la vita, così come pianificare la spesa ti aiuta a non spendere più del previsto e a ottimizzare il tuo tempo.

Pianificare la pubblicazione dei post ti permette di “dimenticartene “ e occuparti delle attività realmente remunerative o della tua famiglia.

 Sono sicura che adesso hai un po’ meno soggezione del piano editoriale, e ti sei resa conta che non è più complicato di quanto affronti quotidianamente come Mama!

Grazie per aver condiviso con me il tuo tempo, se desideri approfondire l’argomento contattami tramite il mio sito www.psicoaosta.com o naturalmente NetworkMamas.

A presto!

Elena De Franceschi - Psicologa e Business Coach


e.defranceschi@psicoaosta.com

info@psicoaosta.com