Indietro Avanti
Casa e ufficio

GIOCHIAMO CON TERRA E SEMI?

Autrice

Valeria Masera
Architetto specializzato in BioArchitettura e Restauro

Pubblicato

01 agosto 2015

Tempo di lettura

1 Min



Il giardinaggio è un meraviglioso modo di stare insieme, di crescita e di serenità per i bambini:

  • li aiuta ad essere più rispettosi della natura e a considerare anche gli altri esseri viventi
  • insegna ad aver pazienza e nei più piccoli, aspettando che una pianta cresca, si sviluppa la consapevolezza del tempo che passa
  • li invoglia a mangiare in modo più sano, assaggiando le verdure che hanno fatto crescere
  • la cura quotidiana di una pianta li responsabilizza
  • fiori e colori sono un modo semplice di coltivare il gusto del bello

Anche se non si ha un giardino, basterà un balcone esposto al sole, attrezzi da spiaggia (annaffiatoio, paletta e rastrello), terra, semini, vasi di recupero (magari colorati da loro) e tanto entusiasmo!

Si può iniziare da un semenzaio: darà grande soddisfazione ai piccoli che vedranno crescere le piantine dal seme in poco tempo! Procurati dei contenitori in plastica o in polistirolo (bicchieri o vasetti), fora il fondo per far defluire l’acqua, aggiungi un mix di torba e sabbia (i bambini saranno felicissimi di mescolarlo sporcandosi le mani!) e pianta i semini (ad es. di insalata) appena sotto la superficie, appiattendola bene con le mani. Inoltre, fragole o zucchine, si possono far crescere facilmente in vaso.

Un altro modo ancora più semplice è quello di far coltivare loro fagioli o lenticchie: basterà mettere il legume su del cotone ben bagnato e in poco tempo si vedrà germogliare la piantina. Sarà una magica scoperta!