Indietro Avanti
Business e startup

Da mamma a Mamas: Sibilla Garulli

Autrice

NetworkMamas .
Il sito collettivo delle mamme freelance

Pubblicato

05 aprile 2017

Tempo di lettura

2 Min



Image title

Se non ci fossero le Mamas, NetworkMamas non esisterebbe. Abbiamo quindi deciso di far conoscere, con una serie di interviste, le protagoniste della mom-economy che hanno scelto di rimboccarsi le maniche per contrastare le, ormai note, difficoltà delle mamme nel mondo del lavoro.
La protagonista di questa chiacchierata è Sibilla Garulli, mamma e copywriter.

Ciao Sibilla, ci racconti brevemente di cosa ti occupi?

Web Writing e Digital Strategy: aiuto aziende e professionisti a comunicare più efficacemente sul web, con le parole e la strategia

A cosa hai lavorato in questo periodo? Ci fai un esempio di un tuo lavoro recente? Quali risultati ha ottenuto il tuo cliente grazie al tuo aiuto?

Vi porto un esempio di un lavoro fatto lo scorso anno: redazione di articoli ottimizzati per i motori per uno studio legale. Il risultato: aumento di traffico sul sito e durata della sessione media dl 130%, posizionamento in SERP in prima pagina per molte query strategiche, aumento "visibile" dei contatti telefonici (mi dicono che ricevono chiamate in continuazione)

Per gestire questo lavoro hai usato in qualche modo internet, lavorando a distanza? E più in generale: riesci a trovare dei contatti di lavoro tramite internet?

Sì ho lavorato da casa. Al momento trovo pochi contatti tramite internet (salvo qualcuno da NMMS). Lavoro più che altro grazie al passaparola e alle reti di freelance.

Come ti immagini il futuro del tuo lavoro? Quali abilitàdovranno acquisire secondo te le web writer del futuro?

Vorrei diventare una Luisa Carrada :) ma meno famosa perché sono timida. Nel mio campo direi che ciò che conta, oltre alla buona scrittura, è la visione strategica e d'insieme della comunicazione.

Per te è stato semplice arrivare a questo punto? Quali difficoltà hai dovuto superare? Raccontaci la tua storia.

La principale difficoltà sono io. Sono io il primo ostacolo. La mia paura di espormi. Per il resto, tutto è arrivato con sudore, sacrificio, studio e SERENDIPITY.

Vista la tua esperienza di libera professionista e dimamma, qual è il consiglio che ti senti di dare a chi sta attraversando le difficoltà che tu hai attraversato tempo fa?

Di formarsi, capire se il lavoro che si desidera fare ha mercato e imparare dai migliori.

Chiudiamo con un pensiero su NetworkMamas: per te è stato utile? Quale è stato il vantaggio più grande che ne hai tratto?

Molto utile. Sono stata contattata su NetworkMamas da collaboratori con i quali lavoro ancora, ho stretto collaborazioni con altre mamme e mi sono sentita meno sola in un momento difficile. Grazie <3

Grazie a te Sibilla, e complimenti per i risultati che hai raggiunto. Siamo sicuri che questi siano i primi passi di un percorso che ti porterà lontano.
Vogliamo chiudere segnalando ai nostri lettori il link diretto al tuo profilo e invitandoli ad affidare proprio a te la strategia digitale dei loro business.