Indietro Avanti
Salute e benessere

Come recuperare dopo un infortunio

Autrice

Elena De Franceschi
Psicologa e Consulente di Carriera

Pubblicato

15 maggio 2016

Tempo di lettura

2 Min



L’infortunio nello sport è un evento inevitabilmente destabilizzante per l’equilibrio emotivo dell’atleta  coinvolto.

Talvolta si osserva negli atleti infortunati un rientro all’attività problematico, una conseguente lieve depressione del tono dell’umore e successivamente un abbandonano dell’attività  o nei casi più gravi la cosìddetta  sindrome del dolore cronico (grief reaction) con la conseguente compromissione del funzionamento abituale dell’individuo.

Le reazioni all’infortunio più comunemente riscontrate consistono nella negazione dell’accaduto o non considerazione della sua gravità, nel comportamento di evitamento delle persone testimoni dell’incidente o dei compagni di squadra, nel rifiuto delle cure mediche o una gestione negativa del rapporto con il fisioterapista della riabilitazione.

Naturalmente la personalità dell'atleta e la reazioni ad infortuni trascorsi possono influire sulla capacità di reazione soggettiva, tuttavia è sempre indicato un intervento riabilitativo a 360° che tenga conto degli aspetti fisici e psicologici..

La riabilitazione psicologica dell’infortunio è finalizzata all’elaborazione dell’evento per consentire una sua “archiviazione” nel passato e un investimento sul presente (che permetta all'atleta di proiettarsi nuovamente nel futuro ;-)

In che modo?

Attraverso una progressiva guidata acquisizione di consapevolezza  si elaborano in primis i rischi implicati nell’attività sportiva,  successivamente si esaminano le fasi dell’intervento riabilitativo al fine di pianificare un adeguato investimento delle risorse.

In questo ambito si osserva un bisogno in forte crescita, probabilmente grazie ad una maggiore consapevolezza e attenzione agli aspetti emotivi che rivestono un ruolo fondamentale in ogni ambito di vita.

Il recupero dell'infortunio si inserisce nei programmi di mental wellness, corsi di formazione, valutazione psico-sportiva, selezione per passaggi di categoria, training motivazionale, campagne di sensibilizzazione.

Per saperne di più contattami su www.psicoaosta.com o info@psicoaosta.com

Elena De Franceschi