Indietro Avanti
Casa e ufficio

Come creare un annuncio immobiliare veramente efficace.

Autrice

Valeria Masera
Architetto specializzato in BioArchitettura e Restauro

Pubblicato

18 novembre 2016

Tempo di lettura

2 Min



La ricerca di case da affittare/vendere, ormai, si svolge principalmente on line; quindi pubblicare un annuncio chiaro ed efficace può fare la differenza.

L’obiettivo è duplice: incuriosire più persone possibili e fare in modo che vi contattino quelle potenzialmente interessate.

Eccovi alcuni consigli:

  • scrivere un’inserzione precisa e dettagliata, localizzando l’immobile (quartiere, indirizzo, vicinanza a punti di interesse come stazioni, università, centri commerciali, metropolitane ecc.)
  • inserire la tipologia: monolocale, bilocale, attico, villa ecc…;
  • seguirà il piano della casa o i piani se su più livelli
  • indicare la metratura, ovvero la superficie commerciale
  • descrivere la composizione (ingresso, numero di stanze,  cucina a vista o abitabile) e se sono presenti balconi, terrazzi o verande.
  • specificare le pertinenze: cantine, soffitte, box o posto auto, giardini privati ecc.
  • dare indicazioni in merito allo stato di conservazione: nuovo, ristrutturato, abitabile o da rivedere (riferendosi all’interno dell’appartamento e alle parti condominiali)
  • aggiungere indicazioni sugli impianti (riscaldamento/ raffrescamento centralizzati o autonomi, antifurti, domotica ecc.).
  • obbligatorio per legge è l’indicazione della classe energetica
  • è sempre consigliabile specificare il prezzo, indicando la disponibilità a trattare
  • si può concludere con una frase che esprima un giudizio personale, come  “una casa ideale  per studenti”, “giusta per giovani coppie”, “ottima per gusti raffinati”.
  • Accompagnate l’annuncio con fotografie ben fatte (fanno aumentare la visibilità dell’annuncio) e una planimetria accattivante, colorata e arredata in modo da sfruttare al meglio lo spazio a disposizione.
  • Se l’immobile lo permette si può pubblicare anche un eventuale stato finale dopo una ristrutturazione, facendo vedere che con qualche modifica sarà possibile ottenere un secondo bagno o una camera in più. Questo permetterà di interessare un pubblico più ampio.

Un ultimo consiglio spassionato: mai mentire, alla prima visita dell’immobile si avrà la realtà davanti!

Se vi serve una consulenza in merito mi trovate qui su NMM: https://www.networkmamas.it/servizi/presentazione-della-tua-casa-alla-vendita