Indietro Avanti
Famiglia

5 motivi per cui è educativo (oltre che bello) fare il Calendario dell'Avvento con tuo figlio

Autrice

Paola Abrate
Psicoterapeuta, Sessuologa clinica, terapeuta EMDR

Pubblicato

24 novembre 2015

Tempo di lettura

2 Min



Si avvicina l'Avvento e come ogni anno in questi giorni a casa ci siamo organizzati per preparare il Calendario dell'Avvento, che ormai per i miei bambini è diventato un appuntamento atteso e irrinunciabile.

Mi sembra utile condividere con voi questa attività, perché si tratta di un momento molto divertente e nello stesso tempo con molti risvolti educativi per i nostri bambini:

  • disegnare, tagliare e incollare aiuta i bambini ad affinare la motricità fine
  • cercare nuove idee per realizzare i vari elementi del calendario sviluppa la creatività
  • condividere un momento di gioco e gioia con i bambini è sempre piacevole e permette di rafforzare il legame madre-figlio
  • il tempo viene scandito ogni giorno da un sacchetto, scatolina o altro elemento e questo aiuta soprattutto i bambini più piccoli a prendere contatto con la nozione di tempo
  • riciclando materiale avanzato da precedenti attività, si aiuta a capire che è importante non sprecare e riciclare ciò che si ha... con poco si può fare molto!

E allora, pronti... via con le forbici!!

Io ho fatto così: mi sono procurata 24 sacchetti e mi sono fatta aiutare dai bambini a tagliare dei rettangoli di cartoncino colorato (ma si possono usare avanzi di stoffa, carte regalo riciclate, ecc...) che poi hanno incollato sui sacchetti.

Successivamente ho disegnato le sagome che volevo ritagliare su un foglio bianco e ho assegnato ai bambini il compito di riportarle su avanzi di  feltro ripassando i bordi;  Io ho poi ritagliato gli elementi più difficili e loro si sono occupati del resto.

Altro giro di colla per riportare le varie sagone sui cartoncini e poi via con i numeri per ogni scchetto. 

Non è importante essere precisi, ma permettere ai bambini di sperimentare e di essere protagonisti.

Qui finisce il lavoro dei bambini e tocca a noi riempire i sacchettini con caramelle, cioccolatini, figurine, adesivi, una scatola gioco suddivisa per ogni sacchetto. Ad esempio si può scegliere un puzzle e suddividere le tesserine nei sacchetti, così giorno dopo giorno si scoprirà il disegno finale. Insomma, spazio alla fantasia!!

E buon lavoro!