Indietro Avanti
Marketing e comunicazione

20 domande a cui le descrizioni dei tuoi prodotti su Etsy dovrebbero rispondere

Autrice

Alessia Bruno
Graphic and web designer

Pubblicato

14 maggio 2015

Tempo di lettura

2 Min



Queste sono le 20 domande che dovresti porti quando prepari la descrizione dei tuoi prodotti da vendere online. Rispondi a tutte? Bravissima! Te ne manca qualcuna? Ora puoi rimediare.

  1. Cos'è? Può essere assolutamente chiaro a te ciò che state vendendo, ma potrebbe non esserlo per il cliente.
  2. Di che colore è? Visto da un video diverso, il vostro prodotto potrebbe risultare di un colore diverso.
  3. Quanto è grande? Come acquirente non voglio dover indovinare se quel quadro starebbe bene sopra il mio caminetto o se quegli orecchini mi arriveranno fino alle spalle. Metti dei termini di misura tangibili.
  4. Da quali materiali è composto? E quali tecniche lavorative sono state utilizzate?
  5. Come me ne prendo cura? Posso davvero metterlo in lavatrice? È delicato? Come lo pulisco?
  6. Chi dovrebbe comprarlo e chi no? È adatto per le donne in gravidanza? Bambini? Animali?
  7. Come si usa? È un oggetto semplicemente decorativo o serve a qualcosa? E se si, a cosa?
  8. Come si presenta al tatto? Quella sciarpa è morbida? Quella collana è molto pesante? Ricorda che le foto non dicono tutto.
  9. Come funziona? Come si usa? Si lega/allaccia/abbottona?
  10. Perché il tuo articolo è meglio (o diverso) della concorrenza? Quali competenze, materiali o idee speciali rendono il vostro articolo migliore?
  11. Ricevo tutto ciò che vedo nella foto? Vedo 12 oggetti nella tua immagine, li devo costruire io o li ricevo tutti? Solo uno? I materiali che hai usato per lo sfondo e l’ambientazione sono compresi o è solo per bellezza?
  12. Mi starà bene? Quando compro in negozio posso provare i prodotti. Online non si può, quindi prenditi la briga di dare tutte le informazioni possibili sulla taglia e non usare solo SMALL o LARGE.
  13. E se non mi piace? Posso cambiarlo? Posso avere un rimborso? Chi paga le spese di restituzione?
  14. È un prodotto finito? Oppure c’è bisogno che io faccia qualcosa per farlo diventare come nella foto?
  15. In che condizioni arriva? È imballato? Ha un pacchetto regalo? È pronto per la spedizione o viene preparato su ordinazione?
  16. Il prodotto che sto acquistando è esattamente quello della foto? Si tratta di una fotografia generica o ottengo proprio quel prodotto?
  17. C’è qualcosa che dovrei sapere? Avrà un odore particolare? Spesso gli abiti usati sono stati in scatoloni e cantine, per esempio. Non nascondere nulla al tuo acquirente, tanto alla fine lo verrà a sapere.
  18. Come faccio a sapere che un oggetto è davvero come lo descrivi? Per esempio, lo definisci antico (o di modernariato o vintage), ma come fai a dirlo? Ha una certificazione? Sei un’esperta in materia?
  19. Stai usando la terminologia giusta? Non stai usando parole troppo specifiche o complicate che al tuo acquirente non vorranno dire nulla?
  20. Perché il tuo acquirente non può vivere senza il tuo prodotto? Se non vendi bypass cardiotoracici, è facile
    che quello che vendi non sia davvero indispensabile. Ma sta a te renderlo tale.
    Quel bracciale ti farà sentire come una principessa?
    Quell’oggetto è il regalo perfetto per chi ha tutto?
    Fagli sapere cosa c’è di così speciale in quello che vendi.

(Questo articolo é tradotto liberamente dalla lista stilata da DanielleXo, una delle migliori guru di Etsy in circolazione ed adesso fruibile anche a chi non sa l'inglese. Le ho chiesto il permesso e Danielle ne é stata felice.)